HP4 RACE

A partire da 80.000,00 €

Solo 750 esemplari. Solo per l'uso in pista.

Nota: tutti i modelli saranno equipaggiati conformemente alla normativa Euro 4. Le moto raffigurate nelle foto e nei video di questo sito possono essere equipaggiate diversamente.

BMW HP4 RACE

Essenziale al massimo

La HP4 RACE è molto più di un semplice assemblaggio di pezzi. Questa moto è pura emozione. Dal suo sviluppo fino alla pista, la passione è quello che ha fatto diventare questa moto da pista ciò che è. Un motore all'avanguardia, progettato per oltrepassare i limiti. La HP è la prima moto al mondo ad avere un telaio e i cerchi tutti in carbonio. Con 158 kW (215 CV) di potenza, pesa solo 146 kg (peso a vuoto). Un sogno realizzato a mano che diventa realtà per 750 appassionati.

Performance allo stato puro moltiplicata per 750

La HP4 RACE è un capolavoro di capacità ingegneristica. Ognuno dei 750 esemplari da competizione in edizione limitata è stato realizzato a mano dai nostri esperti e contrassegnato da un adesivo numerato. Un concentrato di passione che produciamo solo per coloro che la condividono. Per chi non ha limiti e vuole sempre andare oltre. Per i viaggiatori erranti le cui esigenze non sono solo soddisfatte dalla HP4 RACE, ma obbligano anche noi a ridefinirle. Ce ne sono poche come questa. E per l'esattezza: settecentocinquanta.

+ Leggi di più

Un nuovo riferimento nelle moto ultraleggere.

Il telaio della HP4 RACE è realizzato interamente in fibra di carbonio ed è un pezzo unico dalla testa dello sterzo al forcellone oscillante. Rispetto al telaio standard, risulta essere quattro chili in meno.La fibra di carbonio utilizzata per la BMW HP4 RACE non è solo una questione di estetica, ma piuttosto di caratteristiche che offre. Queste caratteristiche semplificano il calcolo in anticipo e l'integrazione di funzioni come torsione e rigidità. Rigido come l'alluminio, resistente come l'acciaio. Tutti i vantaggi della fibra di carbonio sono stati scaricati sulle ruote. Rimangono particolarmente flessibili.

+ Leggi di più

Il design della HP4 Race

La HP4 RACE in posizione di riposo. Un design di eccezionale valore.

Perfezione nei minimi dettagli.

Sviluppata per l'uso esclusivo su pista, la HP4 RACE è dotata di un anteriore in fibra di carbonio autoportante che praticamente divora il vento contrario con il suo aggressivo frontale "split face" con la presa dinamica sul retro. Il parabrezza a cupola offre ai piloti una protezione ottimale e consente loro di tenere una posizione aerodinamica. La perfetta interazione tra verniciatura e fibra di carbonio rende la HP4 RACE un punto luce assoluto quando può essere ammirata da ferma. Anche per le colorazioni nasce una nuova era. Con la HP4 RACE presentiamo i nuovi colori HP motorsport Lightwhite uni/Racingblue metallizzato/Racing red uni.

+ Leggi di più

Motore a quattro cilindri in linea a 4 tempi

158
kW (215 CV) a 13.900 Giri/min (velocità di rotazione max. 14.500 giri/min)
999
Cilindrata (cc)
120
Nm/coppia motrice
14.500
Giri/min rotazione massima
Motore a quattro cilindri in linea a 4 tempi raffreddato a liquido/olio

Costruita a mano. Configurata per prestazioni massime.

Costruita a mano. Configurata per prestazioni massime.

Costruita a mano a Berlino, il motore della HP4 Race è un ulteriore sviluppo del motore usato nel WM lunghe distanze e nel World SBK. Eroga una potenza pari a 158 kW (215 CV) e la velocità massima di rotazione è stata aumentata a 14.500 giri/min. La coppia massima di 120 Nm è a 10.000 giri/min. La prima manutenzione programmata, incluso il cambio olio, viene eseguita dopo che il motore è stato rodato e registrato sul banco di prova dai nostri esperti. Il motore viene auscultato e si procede alla regolazione dei tempi di controllo e del gioco della valvola. Ciò significa che la HP4 RACE è pronta a raggiungere il suo potenziale massimo in pista non appena viene consegnata.

+ Leggi di più

Pacchetto Software 2D

Software di analisi e configurazione per la tua HP4 Race.

Scoprilo ora

Scopri il sound della HP4 Race

Gli highlights della HP4 RACE

Frontale in fibra di carbonio autoportante con frontale "Split face"
Quadro strumenti in 2D
Unità di azionamento del cambio WSBK con pompa freno radiale Brembo RCS
Forcella Öhlins FGR 300
Impianto di scarico Akrapovič in titanio resistente
Posteriore in fibra di carbonio autoportante con mouse 2D GPS.
Pinze freni Brembo GP 4 PR
Monoammortizzatore Öhlins TTX 36 GP
Highlights nel dettaglio
  • Motore

    Potenza e perfezione. Il vano motore è stato ottimizzato al massimo e qualsiasi perdita potenziale è stata limitata in una campanatura speciale con la sovrapressione. Le bielle in acciaio motorsport leggere e ad elevata resistenza sono accoppiate a 0,5 g e si muovono nell'albero a gomiti accuratamente bilanciato. I quattro pistoni son accoppiati e ottimizzati per resistere alle velocità di rotazione e ai carichi aumentati. La pressione dell'olio della pompa regolata al massimo è stata ridotta da 6 a 5 bar e insieme all'olio 0W40 a bassa viscosità genera perdite di potenza significativamente inferiori. Ogni motore delle HP4 RACE è stato ottimizzato per assicurare la capacità massima della camera di combustione. Dopo aver richiamato il motore, la camera di combustione viene auscultata per individuare eventuali impatti del pistone sul tetto della camera di combustione. Il motore richiamato sul banco di prova è totalmente slegato già dal primo avvio.

  • Freni

    Frenata ai massimi livelli. Le pinze freni Brembo GP 4 PR sono già note ai piloti di Moto GP. Comprendono dischi freno flottanti T con un diametro di 320 mm. Grazie a uno spessore di 6,75 mm possono sopportare i carichi massimi. Le pinze freno monoblocco sono particolarmente resistenti alle temperature e il ridotto attrito dei pistoni al titanio completano l'impianto frenante. Le pinze freno sono dotate di pastiglie Brembo /04 racing.

  • Pedane + shift assistant

    Il cambio a 6 marce EVO ha rapporti corti e include una trasmissione secondaria. Il cambio è controllato tramite il Shift Assistant Pro della HP RACE. Il pilota riceve un feedback chiaro a ogni cambiata grazie all'assenza di un attuatore a molle. Come capita nel racing, la moto è dotata di un cambio seamless e la prima marcia si trova nella parte superiore. Il cambio marcia dalla 2 alla 6 è verso il basso. Se necessario l'azionamento del cambio può essere convertito in modalità strada. Il controllo dell'impennata e la coppia motore massima sono regolati in base alle modalità di guida WET, INT, DRY1, DRY2. Il limitatore della pit lane è pronto all'uso quando si innesta la prima. Quando la moto è ferma anche il launch control si avvia automaticamente. Ciò consente ai piloti di concentrarsi esclusivamente sulla partenza della gara.

  • Testa dello sterzo + stabilizzatore forcella

    Tutte le HP4 RACE dispongono di una targhetta in carbonio con numero progressivo fresata nello stabilizzatore forcella. Il telaio funzionale della HP4 RACE può essere regolato per ogni tipo di circuito. Utilizzando la regolazione dello sfalsamento, i piloti possono regolare le impostazioni di fabbrica di 30 mm con delle piastre da 26-32 mm e 30-28 mm. L'angolo di sterzata è più piatto di 0,5° rispetto a quello modello di serie che è pari a 65,5°. Può essere regolato da +0,5° a +1°. Grazie ai setting, è possibile raggiungere un incidenza del perno di snodo delle ruote di 95-112 mm.

  • Unità di controllo cambio

    Una pulsantiera in alluminio zigrinato rende disponibili tutte le impostazioni di guida in modo preciso. A sinistra, le schermate del cruscotto possono essere alternate e tutte le impostazioni DTC ed EBR possono essere portate a termine. Le impostazioni per le modalità di guida ( WET - INT - DRY1 - DRY2 ), il pulsante di avvio e il pit limiter, oltre al pulsante dal design classico - il pulsante di emergenza - si trovano a destra.

  • Sella + ergonomia

    Ergonomia ottimale per ogni pilota. L'altezza standard della sella è pari a 831 mm, la regolazione più bassa della sella (-15 mm) è di 816 mm mentre quella più alta (+ 15 mm) è di 846 mm. Inoltre il sistema pedane zigrinato dispone di 8 diverse impostazioni. Il manubrio affusolato può essere regolato di 15°.

  • DTC + EBR

    Il controllo dinamico della trazione riceve le informazioni dal giroscopio riposizionato. La trazione può essere regolata da +7 a -7 ed è possibile scegliere tra quattro modalità di guida. Le modalità: WET - INT - DRY1 - DRY2 variano a seconda della mappatura progressiva dei rapporti, della coppia massima e dalle indicazioni del controllo impennata. Insieme all'EBR (freno motore), i piloti possono agire sulle caratteristiche di frenata e accelerazione e quindi regolarsi alle condizioni della pista. 

  • Cerchi in fibra di carbonio

    I cerchi in fibra di carbonio e il loro distintivo design fanno risparmiare 1540 g rispetto ai cerchi forgiati. Le dimensioni significativamente ridotte dei cerchi, soprattutto la circonferenza, si fanno sentire specialmente nei cambi di direzione e in frenata. Per quanto riguarda l'assemblaggio dei materiali, un accoppiamento di forma ottimale si raggiunge restringendo e inserendo a pressione i pezzi aggiuntivi come la sede della catena amovibile realizzata in alluminio. Ciò consente d'inserire soluzioni che devono essere evitate e di aumentare ancora di più la stabilità.

  • Viti in titanio

    Un peso a vuoto di 146 kg (DIN vuoto 171 kg) richiede un impegno notevole. Ogni componente è stato ottimizzato in termini di peso oppure eliminato in caso d'inutilità. Si è verificato ogni minimo dettaglio per capire dove si poteva risparmiare peso mantenendo la funzione intatta o dove si poteva persino migliorare. Per esempio le viti in titanio sono usate per il motore e il telaio. Nelle dimensioni 6, 8 e 10 non solo fanno risparmiare peso, ma anche numero di strumenti necessari.

Accessori per la HP4 Race

Un look aggressivo su strada

BMW Motorrad Motorsports

BMW Motorrad Race Trophy

Per saperne di più

Altri modelli sportivi