Da insegnante a leggenda dello stunt.

Chris Pfeiffer e la rivoluzione dello stunt riding.

Ha portato lo stunt riding a un livello completamente nuovo: Chris Pfeiffer ha sbalordito il pubblico con i suoi trick mozzafiato ed è un idolo per tantissimi stuntman, che si impegnano per diventare come lui. Per dieci anni, Chris Pfeiffer ha gareggiato con successo sulle due ruote con BMW Motorrad, anche se principalmente solo con una.

Tutto è iniziato nel giardino. Qui, Christian Pfeiffer saltava sulle radici degli alberi e faceva impennate attorno ai terreni erbosi. Le prime gare non tardarono ad arrivare. A dieci anni partecipò alla prima gara. Quando aveva 20 anni, aveva già 300 trofei sul suo scaffale di casa. E non era ancora un professionista. Intanto studiava per un posto da insegnante in sport e biologia. Con il suo primo esame universitario in tasca, ha cambiato subito i suoi programmi. Ed è diventato uno stuntman.

Salto sopra 33 persone.

Salto sopra 33 persone.

Le sue acrobazie non sono rimaste inosservate a lungo e gli è stato offerto di esibirsi per la prima volta all'Olympiahalle di Monaco di Baviera. Nel 1996, è diventato professionista. Pfeiffer ha vinto l'Erzberg Rodeo quattro volte. Nel 1997, si è esibito in un salto senza rampa sopra 33 persone sdraiate una accanto all'altra. Che emozione per i fan. E anche per Chris.

+ Leggi di più

Alti e bassi.

Alti e bassi.

Chris Pfeiffer si è allenato duramente e ha dato tutto in ogni esibizione e competizione. Anche al Guinness World Records nel 1999, quando un malfunzionamento tecnico causò la brutta caduta di Chris dove si ruppe varie ossa. Dopo varie operazioni e lunghe sedute di riabilitazione, alla fine è tornato. E c'è dell'altro: all'Erzberg Rodeo controlla la situazione durante la gara e vince.

+ Leggi di più

Un uomo di famiglia.

Un uomo di famiglia.

Il talento stunt di Pfeiffer lo ha portato in tutto il mondo. I suoi innumerevoli viaggi non gli hanno impedito di trovare tempo per la sua famiglia. Ha giocato a tennis con le sue figlie e insegnato a suo figlio ad andare su un quad.

+ Leggi di più

La battaglia per recuperare la voce.

Nel 2014, Chris Pfeiffer era all'apice della sua carriera. Ma nonostante fosse un assoluto esperto in questo campo, c'era sempre un margine di rischio residuale in questo lavoro. Durante un allenamento cadde, si ruppe la laringe e si procurò varie lesioni all'avambraccio. Il risultato: numerosi interventi chirurgici e una terapia per riprendere a parlare. Chris si è trovato a combattere una battaglia per recuperare la sua voce.
L'incidente ha cambiato Chris. "Ho imparato a fare le cose con calma in questo pazzo e frenetico mondo", dichiara il quarantacinquenne. Si è preso una pausa. Nel 2015, è tornato sulla F 800 R e ha regalato un'esibizione indimenticabile al BMW Motorrad Days. Dopo alcune altre esibilizioni, il padre di famiglia ha preso una decisione difficile.
+ Leggi di più
+ Leggi di più

Ha appeso al chiodo il suo casco da stuntman.

Pfeiffer ne ha avuto abbastanza. Dopo trentacinque anni, venti dei quali come professionista, l'originario di Shongau ha annunciato il suo ritiro su Facebook. Anche se questo post ha annunciato la fine della sua carriera, ha sottolineato: "Ma una cosa è chiara: non smetterò di guidare la mia moto, perché questa è la mia vita, e sempre lo sarà". Perché non potrà mai allontanarsi dalla F 800 R.
+ Leggi di più
Vai al suo profilo Facebook external-link-arrow-slim

Una moderna all-rounder.

La F 800 R è una moto ben consolidata nel segmento roadster di BMW Motorrad. Unisce agilità, praticità per l’utilizzo quotidiano e un divertimento di guida dinamico in un pacchetto sportivo integrato. E il restyling della F 800 porta tutto a un livello superiore.

Per saperne di più sulla F 800 R

Altre storie che potrebbero interessarti.

Moto adatte.

spinner