"Continuare a spingere i designer oltre i loro limiti".

Il Designer Alexander Buckan ci parla della BMW Concept Stunt G 310.

La BMW Concept Stunt G 310 è una stunt bike straordinaria: uno sguardo al suo design unico e puoi capire che è stato molto divertente crearla. Il Senior Designer Alexander Buckan parla a BMW Motorrad dello sviluppo del design, dell'influenza di Chris Pfeiffer e delle reazioni iniziali alla moto.

Quante persone sono state coinvolte nel design?

L'intero team è coinvolto nei progetti di design. E questo progetto non ha fatto eccezione. Io insieme a Ola Stenegard, Volker Hohdorf, Vianney Selosse, Bianca-Maria Hoffmann siamo stati coinvolti nella realizzazione. A capo del progetto c'era Edgar Heinrich, Responsabile del design di BMW Motorrad.

Qual è stato il tuo ruolo?

I ero il senior designer. È difficile spiegare esattamente il mio ruolo. Sono più un mentore del design oppure puoi anche chiamarmi art manager. Dopotutto qualcuno deve pur assicurarsi che tutti facciano quello che voglio (dice ridendo). Ma scherzi a parte, gestisco i designer e sono il trait d'union tra l'officina, i designer e il team di marketing.

Quanto è stato difficile realizzare questo design aggressivo ma agile?
Non la porrei in termini di difficoltà. Disegnare questa moto è stato molto divertente per noi. Ti capita spesso di avere la possibilità di creare qualcosa di così divertente, escludendo anche alcuni elementi? Normalmente non dobbiamo aggiungere o mascherare degli elementi sulle moto di serie.
Di chi è stata l'idea della "coda stunt" e come si comporta su strada?
L'idea è nata quando i designer si sono incontrati con Chris Pfeiffer. I piloti stunt abitualmente usano un buco nella sella, ma ora la "coda stunt" in alluminio si adatta perfettamente al piede di Chris. In realtà, tutta la moto si adatta perfettamente alle proporzioni di Chris. Come un abito su misura. L'impegno di BMW Motorrad è tutto rivolto alla precisione e all'emozione e questa speciale coda è un esempio di questa precisione. Cerchiamo sempre di essere un passo avanti a tutti.
Qual è stato il ruolo di Chris Pfeiffer in questo progetto?
Abbiamo chiesto a Chris Pfeiffer di assisterci. Ci ha supportato con entusiasmo sin dall'inizio. È venuto da noi a Monaco di Baviera e abbiamo cominciato a discutere del progetto nei dettagli e a raccogliere idee. E poco dopo è nata questa bellezza stunt.
+ Leggi di più
Per saperne di più su Chris Pfeiffer
Quali sono state le modifiche stunt speciali?
Abbiamo fatto numerose modifiche in base all'esperienza di Chris. La nostra maggiore priorità è stata assicurare la miglior maneggevolezza possibile per i piloti. Abbiamo installato un silenziatore tra il propulsore e l'ammortizzatore. Lì è ben riparato e non ostacola in nessun modo i movimenti del pilota. E ha ancora un buon sound. C'è anche un acceleratore bloccabile così il pilota può mantenere una velocità costante senza dover agire sull'acceleratore. Abbiamo montato un disco posteriore sovradimensionato con due pinze di cui una può essere azionata con il dito medio della mano sinistra per rallentare la ruota posteriore. E poi ci sono le pedane sull'asse anteriore e sulla sella, le protezioni tubolari, solo per citarne alcune.
Com'è stata accolta in Brasile? Qui è dove è stata presentata per la prima volta
All'inizio le persone erano scettiche. La prima domanda è stata: in che modo questa moto monocilindrica soddisfa i criteri di qualità e i valori per cui BMW Motorrad è famosa? Ma sono rimasti impressionati quando la BMW Concept Stunt G 310 è stata presentata: "Se questa è la risposta, allora benvenuta in Brasile BMW!" Sono adesso certi che se BMW può sviluppare moto di serie affidabili, questo marchio può stabilire nuovi standard.
+ Leggi di più
«
Ti capita spesso di avere la possibilità di creare qualcosa di così divertente?
»

Il Designer Alexander Buckan

Edgar Heinrich, Responsabile del Design di BMW Motorrad mentre controlla la "coda stunt".
Quale sarebbe la livrea perfetta per la G 310?
Non saprei, ma penso che la si potrebbe paragonare a una bella donna. Se le proporzioni sono giuste, sarà bellissima qualsiasi cosa indosserà.
Cosa ti piace di più di questa moto?
Niente! Potrebbe sembrare strano, ma è la natura del designer non essere mai soddisfatto. Se fai a un pittore la stessa domanda sulla sua ultima opera d'arte, riceverai la stessa risposta. Questo è il prezzo che si paga per essere un creativo. Se non sei affamato di nuove sfide, diventi compiacente e il tuo lavoro perde significato. Se non ti senti trasportato a modificare le cose, tutto rimane uguale. Ma basta filosofare. Mi hai chiesto qual è stato il mio ruolo e forse la risposta migliore è: mai smettere di spingere i designer oltre i loro limiti.
+ Leggi di più

Straordinariamente diversa.

La BMW Concept Stunt G 310.

Scopri di più
Altre storie che potrebbero interessarti.
Moto adatte.
spinner