Intossicazione di velocità.

Amelie Mooseder e Rolf Reick sono entrati a far parte della Factory Class.

I Sultans of Sprint vivono la velocità come fosse la loro religione. Può darsi che credano nella velocità. Tuttavia, questo è tutto fuorché un affare serio. Perché la gara di 1/8 miglia non riguarda solo le prestazioni, ma una grande quantità di divertimento e creatività. Amelie Mooseder e Rolf Reick si posizionano sulla linea di partenza con un totale di cinque gare sprint per BMW Motorrad nella Factory Class che è stata appena fondata nel 2018. 

Festoso, pauroso, pazzo.

Festoso, pauroso, pazzo.

L'odore della gomma bruciata giace denso nell'aria, il motociclista è momentaneamente avvolto in un'enorme nuvola di fumo. Lo Sprint è bruciare il tempo. Ed ora è il turno dei Sultans of Sprint sul circuito di gara da 1/8 miglia. È perfettamente normale imbattersi in zombi, yetis, Frankenstein e Hercules: i Sultans indossano abiti stravaganti; non solo la velocità, anche le prestazioni e la potenza sotto forma di stile, creatività e follia fanno parte di esso. Quindi ci sono punti per la gara e punti per il design creativo e il comportamento - "fattore spaventoso" e "Bonus Party Monster". Freaky è il nome del gioco. 

+ Leggi di più

Pazzi dappertutto.

Rolf Reick ha il diritto di dire: "I Sultans of Sprint sono una grande famiglia di pazzi con simili trucchi genetici provenienti da tutto il mondo." Perché Rolf è uno di loro, lui è uno di questi motociclisti e customizzatori che si uniscono da tutta Europa per testare se stessi e i loro piloti sprint in cinque gare. Per la prima volta in assoluto, i Sultans of Sprint hanno portato una Factory Class nelle gare, dove è consentito l'ingresso di motori a quattro tempi o raffreddati ad acqua. I motori possono essere sovralimentati sia con turbocompressore, compressore, cambio rapido o sistemi NOS - con un determinato rapporto tra prestazioni e peso, in modo da poter offrire prerequisiti di sprint simili a tutti i partecipanti. 

+ Leggi di più

Il gatto felice.

Senza di lui, i Sultans of Sprints non sarebbero qui: Sébastien Lorentz è l'iniziatore della serie di questo tipo di gare.

Il gatto felice.

Il capo dei Sultani è il francese Sebastian Lorentz del Lucky Cat Garage. Con uno sprint beamer, ha guidato il 1/8 miglia a Glemseck nel 2014. Dopo questo, insieme al suo compagno Laurence, ha iniziato la sua classe - i Sultans of Sprint schierati sulla linea di partenza per la prima volta nel 2016 con turbo compressore, compressore e protossido di azoto. 18 squadre provenienti da Germania, Svizzera, Italia, Francia, Belgio e Regno Unito hanno attirato una grande attenzione in quattro grandi eventi e solo un anno dopo, 23 squadre hanno preso parte a quattro gare in Europa. Ogni volta, i seguaci dei Sultans vengono con loro. "Siamo un circo itinerante internazionale e viaggiamo da 1/8 miglia a 1/8 miglia", afferma Sebastian sorridente. 

+ Leggi di più

Team building.

Per Amili Mooseder e Rolf Reick, è stato chiaro sin da subito che si dovesse formare una squadra BMW Motorrad per partecipare alla battaglia del 1/8 miglio. Le loro modifiche basate su una R 1200 R (VTR Customs) e una R nineT Pure (Krautmotors) sono irriconoscibili. La grande rivelazione del loro Speed ​​Racer è legata alla prima data di gara a Monza presso "The Reunion" presso lo stand di BMW Motorrad Italia. Altre date di gara seguiranno a Spa (Bikers 'Classics), Leonberg (Glemseck 101), St. Raphael (Dandy Riders Festival) e Colonia (Intermot). I risultati e la classifica vengono visualizzati e aggiornati su https://sultansofsprint.com

+ Leggi di più

LA MOTOCICLISTA E LA SUA MOTO

Fuori dall'hangar, sull'asfalto: è tempo dello show per la Spitfire, Amelie Mooseder e Dani Weidmann.

Fuoco e fiamme.

Quando Amelie Mooseder decide di fare qualcosa, la vede prima attraverso. Quando ha visitato per la prima volta il Customizing Festival al Glemseck, si è subito innamorata del miglio 1/8. Non riusciva più a smettere di pensarci: voleva partecipare alla gara di sprint, liberare completamente l'acceleratore e lasciare la gomma sull'asfalto. Solo due anni dopo, il sogno di Amelie sarebbe diventato realtà. Nel 2016, l'impiegata di BMW Motorrad si è presentato a VTR Customs. Perché Dani Weidmann era alla ricerca di un pilota per il suo progetto "Goodwood 12" basato su una BMW R 1200 R, grazie al quale i customizzatori volevano partecipare alla serie di sprint "ESSENZA". "Ho visto la moto per la prima volta ai BMW Motorrad Days e me ne sono subito innamorata", ricorda Amelie. È rimasta colpita dal modo svizzero di personalizzare, dalla precisione e dall'attenzione ai dettagli. "Volevo valutare il suo duro lavoro e schierarmi sulla linea di partenza con Goodwood per presentare questa meravigliosa motocicletta al mondo intero." 

+ Leggi di più

Due pneumatici e adrenalina.

Completamente concentrata sull'adrenalina e sul  1/8 miglio: Amelie è pronta per partire.

Due pneumatici e adrenalina.

Una donna sotto il casco? A volte ottiene sguardi e ammirazione stupiti. Dal punto di vista di Amelie, non fa differenza se il pilota è maschio o femmina. E a suo parere, è del tutto irrilevante da quale paese provengono. "Se vai in moto, hai solo bisogno di una moto e due ruote, il resto è deciso dall'adrenalina in pista". Al circuito di Glemseck, Amelie inizia nel 2016 insieme al leggendario campione del mondo Superbike Carl Fogarty. "Questo momento è stato magico e un grande onore per me", ricorda Amelie. Alcune gare più tardi, ha preso il bronzo sul tavolo del guidatore ESSENZA. Nonostante il suo successo, ha ancora i piedi per per terra: "In pista, siamo tutti concorrenti, ma fuori pista siamo una grande famiglia". 

+ Leggi di più

Con Eddie nel secondo round.

Il momento magico sul miglio 1/8

Con Eddie nel secondo round.

Dopo il successo con Goodwood e Amelie, Dani ha voluto costruire un'altra moto per la serie sprint ESSENZA. Questa volta sarebbe un omaggio a Eddie Lawson, campione del mondo Superbike all'epoca. E quindi anche il nome: "Eddie 21". Con Eddie, VTR Customs aveva creato un'icona. "Non ho mai visto una moto BMW così splendidamente retrofittata", afferma Amelie. Apparirà ancora una volta come un cavaliere. La prima gara con "Eddie 21" si è svolta a June 2017 a Monthléry. Nel settembre 2017, ha vinto la medaglia d'argento nel leggendario circuito di Solitude al Glemseck con "Eddie 21" nella BMW Boxer Sprint 

+ Leggi di più

Non c’è due senza tre.

Dopo che i "Sultans of Sprint" introdussero la categoria della classe Factory, divenne subito chiaro per VTR Customs e Amelie Mooseder che la storia di successo doveva continuare. Gli svizzeri hanno lavorato febbrilmente su una nuova motocicletta da corsa che porta il DNA di Eddie: la nuova moto avrà il motore della BMW R 1200 R e il telaio di Eddie 21. Ispirato al passato di Dani come meccanico di aerei e pilota di hobby di un vecchio piano di guerra, il tema è stato rapidamente stabilito. Doveva diventare un mostro adornato interamente in alluminio e simile a un siluro, che ricorda i vecchi aerei. 

+ Leggi di più

Spitfire - la moto

Gli strumenti circolari sono completamente autentici e provengono dalla cabina di pilotaggio di un vero Spitfire.

Spitfire - la moto

Una cosa è chiara: questa moto deve essere mozzafiato. E generare una grande attenzione sul miglio 1/8. Non è costruito per nient'altro. In questo senso, il nome deve essere anche la storia completa. "Volevamo che la bici sputasse vere fiamme dal tubo di scappamento, come se i vecchi motori radiali fossero calciati al momento dell’accensione. Quale nome migliore se non quello di Spitfire per questo mostro di potenza?" Per VTR Customs, una cosa era chiara: la moto avrebbe dovuto diventare molto più radicale e Amelie doveva cavalcare "la cosa" ancora una volta. "La chiamiamo affettuosamente “il guidatore della fabbrica” e da questa parentela spirituale ne è derivata una vera amicizia, grazie al suo carisma naturale, ha una parte significativa della popolarità delle nostre moto e, soprattutto, il divertimento che abbiamo come VTR. Customs Race Crew ", spiega Dani Weidmann. 

+ Leggi di più

Dalla cabina di pilotaggio di una macchina militare.

Il commissario svizzero è consapevole del suo ruolo: "Spitfire sarà la moto più complessa e intricata che abbiamo mai costruito". Le sfide includono lo stile difficile per evitare che la linea appaia paffuta, la linea estremamente bassa (altezza di circa 90 cm) e tutte le sfide tecniche. "Autenticità e dettagli sono estremamente importanti per noi." In questo spirito, gli strumenti della cabina di pilotaggio di uno Spitfire nella seconda guerra mondiale sono stati acquistati dall'Inghilterra, gli interruttori di partenza degli aerei sono stati organizzati e altri dettagli sono stati considerati in anticipo. Parlando di strumenti rotondi: l'orologiaio TW Steel sponsorizza la bici e crea il proprio orologio come parte della serie "Son of Time". Ancora una parola sul motore: rimane fedele alla produzione standard a causa delle normative "Factory Class". Tuttavia: a parte il supporto di base del motore e del cambio, i produttori di VTR Customs hanno modificato e adattato praticamente tutto il resto - il telaio anteriore può essere esteso di 20 centimetri e anche accorciato. Il tubo sterzo ora appare più corto e tutta l'elettronica è stata riposizionata.

www.vtr-customs.com 

+ Leggi di più

I MOTOCICLISTI E LE LORO MOTO

Mr. Krautmotors nel suo laboratorio alla ricerca della forma perfetta.

Sognando la libertà artistica.

Scivola e scoppia: Rolf Reick è conosciuto nel mondo custom come il proverbiale cane colorato. Per molti anni ha fatto un grande salto sulla scena, riuscendo sempre ad attirare l'attenzione su di sé e sulle sue modifiche. Questo è inequivocabile per Rolf: "Ogni designer vuole essere un rivoluzionario". E desidera sempre la libertà artistica. Non è stato fino al 2017 fino a quando Rolf ha davvero iniziato. È stato il primo customizzatore a modificare un E-scooter: ha dato alla C evolution di BMW Motorrad un look completamente nuovo. Per la sua modifica, pone grande enfasi sull'incantevole contrasto di portare qualcosa di nuovo ad un vecchio design: "È un caso soddisfare la trepidazione delle persone sui veicoli elettrici, ecco perché sto mostrando loro quello che già sanno: un pannello decorativo il look della vecchia scuola - con la nuova tecnologia alle spalle. "Quando si arrivò a inventare un nome, Rolf fu ugualmente creativo e chiamò il Maxi scooter elettrico come sua nonna "E-LisaBad ". 

+ Leggi di più

Ruvido e grezzo.

Rock'n'Roll: Con "E-LisaBad" il customizer ha lasciato segni chiari nel 2017.

Ruvido e grezzo.

Rolf è un designer industriale addestrato al mestiere, o più precisamente: un designer di prodotti qualificato. Il jack di tutti i mestieri, nato nel 1963, costruisce moto e auto già dal 1996. Gestisce il laboratorio Krautmotors a Heidelberg. "Per me riguarda la vitalità, non la paura della vita", spiega Rolf, che prende particolarmente sul serio il tema del design. Per inciso, è anche conosciuto per la sua arte minimalista – “less is more”. Per il C Evolution, ha prima rimosso la carenatura originale. C'è ancora molto da vedere nell’interno dello scooter. "Questo è un vero Reick-Roller: ruvido e grezzo." 

+ Leggi di più

Nella vita di Rolf, non c'è spazio per la noia - anche le scarpe devono differenziarsi per lasciare le impronte sul sentiero che percorre.

Questo non è normale.

Rolf e Krautmotors sono sempre sotto i riflettori: nel 1996, ha portato a casa il premio per il più bel Café Racer, e nel 2003, BMW Bobber di Rolf è stato incoronato dalla rivista specializzata motociclismo "Mo" come la bici custom tedesca dell'anno. Il segreto del suo successo sta sicuramente nel fatto che Rolf sta lasciando percorsi ben battuti con curiosità infantile. Lui sa: "Non sono normale, e questa è una buona cosa". Nella sua vita, non c'è spazio per la noia, perché l'appassionato di moto ha anche tirato le fila dal 2003 come capo di una scuola privata di grafica, multimedia e fashion design. Da lì, è stato appena un passo avanti per fondare l'etichetta T-shirt Krautmotors, di cui è proprietario dal 2005. 

+ Leggi di più

Sorpresa!

Sorpresa!

Rolf si avventura in avanti, apre nuovi orizzonti: non c'è da stupirsi che attribuisca un così grande valore al fattore sorpresa per la serie da corsa dei Sultans of Sprint. Per ogni sprint, l'aspetto della moto cambia: nulla è permanente. Rolf ha rimosso il serbatoio e il sedile dalla sua BMW R nineT Pure. Fa le sue parti; una monoscocca. Lo cambierà cinque volte, il volto dello Sprint Racer cambierà cinque volte. "Posso cambiare la monoscocca in qualsiasi momento in pochi secondi come i miei pantaloni." 

+ Leggi di più

I nomi sono solo nomi.

La vernice è pronta: "Little Go Beep" scivola sulla prima monoscocca finita. Gli altri rimangono un segreto per il momento.

I nomi sono solo nomi.

Se Rolf chiama la sua modifica "Hans-Günther" o "BumBumBäng" è di secondaria importanza e non ha nulla a che fare con l'idea della moto stessa. L'idea per la modifica è principalmente legata alla persona di Rolf Reick stesso. "Mi sono un po' annoiato, quindi sarebbe bello cambiare l'aspetto della moto più spesso e lo facciamo spesso". È qui che è nata l'idea dei monoscocca facilmente intercambiabili. Per realizzare questa idea, è necessario che Rolf crei una superficie adatta. La panca del sedile originale e il serbatoio della R nineT sarebbero stati troppo. La coda del telaio è accorciata e la moto si è leggermente abbassata nel suo complesso. "La forma risultante è in parte dovuta all'obiettivo di utilizzare componenti originali come la pompa del carburante elettrica e il filtro dell'aria", afferma Rolf. È importante per lui qui che anche i motociclisti meno esperti tecnicamente siano in grado di eseguire la conversione R nineT. E infine, tira fuori dal cappello il nome per il suo progetto: "Little Go Beep" - basato sull'omonimo cartone animato di Looney Tunes con il personaggio dei cartoni animati Road Runner. 

+ Leggi di più

Candela, per favore! Attirare l'attenzione ma non prendere tutto sul serio - questo è esattamente il pensiero di Rolf.

Il segreto Reick.

Per la prima gara, Rolf ha optato per lo stile di un Dirt Tracker per la monoscocca: questa versione ha un nuovo serbatoio in acciaio e una sella per sedile. "Durante la fase di progettazione, una grande quantità di modelli l'hanno preceduta", afferma Rolf, che non ha risparmiato tempo e sforzi per quanto riguarda la creatività. Jochen Lehmann implementa le bozze di Rolf "Blechffee". Il maestro del restauro di macchine da Malsch nel Baden-Württemberg specializzato in produzioni speciali fatte a mano. Anche per quanto riguarda la verniciatura, non viene risparmiata alcuna spesa: Michael Schönen di Lackmuss si occupa della giusta verniciatura personalizzata. Inoltre, Rolf aveva previsto la messa a punto del motore con espansione della capacità cubica. La lavorazione della testa, il sistema di scarico modificato e i coordinamenti sul banco di prova sono gestiti da Edelweiß Motorsport a Essen. Altrimenti, l'addetto alla personalizzazione di Heidelberg tiene la testa bassa e fa dei suggerimenti segreti: "Secondo il tracker, ho in programma un Café Racer e una monoscocca un po’ più sperimentale, che non darò più via". 

+ Leggi di più

La cosa principale è andare avanti dritto.

Un "Reick" di schiena: alcuni concorrenti potrebbero guidare solo sul 1/8 miglia.

La cosa principale è andare avanti dritto.

In quale altro modo Rolf si prepara per gli sprint? "Beh, mi assicuro che le mie motociclette siano veloci e che abbia abbastanza strumenti con me", dice Rolf ammiccando. Ha scoperto da solo il fascino per gli sprint brevi. "Dato che sono un po' più anziano, la gara è fuori questione per me, semplicemente non riesco a ricordare le combinazioni di piega, quindi guidare dritto è perfetto per me." Nonostante tutto il divertimento, Rolf non vuole solo attirare l'attenzione. Vuole competere sul miglio 1/8 e secernere adrenalina. "Chi combatte al mio fianco vuole anche essere al primo posto e questo vale anche per me". A questo proposito, è contento di essere in fila sulla linea di partenza con i Sultans. Apprezza il divertimento che hanno insieme, comprensione reciproca e il supporto. Rolf sa che si è soli "modalità battaglia" tra l'inizio e l'arrivo. "Altrimenti, è semplicemente una vacanza in posti carini e piste di fronte a un pubblico immenso." Bene, allora, giù di gomma! www.krautmotors.de 

+ Leggi di più

LE DATE DELLA CORSA

The Reunion / Monza (Italy)

Gara 1 - 19 fino al 20 maggio

Bikers’ Classics / Spa (Belgium)

Gara 2 - 29 giugno fino al 1 luglio

Glemseck 101 / Leonberg (Germany)

Gara 3 - Dal 31 agosto al 2 settembre

Dandy Riders Festival / St. Raphael (France)

Gara 4  - 28 fino al 30 settembre

Intermot / Cologne (Germany)

Mostra Esegui - 3 fino al 7 ottobre

Fotocredits: BMW Motorrad, Gannet Design, Andri Margadant/Photocab, Frank Schulte

+ Leggi di più
Altre storie che potrebbero interessarti.