Mission Manx.

Il MotorCircus in viaggio verso l'Isola di Man.

Questa è la storia di quattro ragazzi del "MotorCircus" di Berlino. In sella a moto BMW oldtimer e armati di telecamera, sono partiti per un lungo viaggio di 4.000 km. Partendo da Berlino sono passati da Belgio, Francia e Londra per arrivare all'Isola di Man.

La prima del film di questo viaggio, Mission Max, è stata presentata l'8 marzo 2014. Poco tempo dopo, i fan BMW di tutto il mondo hanno potuto vedere il risultato di questo viaggio. In un'intervista esclusiva, Christoph Köhler, Marko Kramer, Tim Adler e Martin “Lemmi” Lemcke raccontano a BMW Motorrad la realizzazione di questo sogno che avevano nel cassetto da tanto.

«
E poi senti un rombo tuonante che proviene da lontano...
»

MotorCircus

Avete fatto questo viaggio tanto tempo fa. Adesso vi sembra solo un ricordo lontano?
Christoph: il tour è ancora onnipresente e dobbiamo ancora fare molto in termini di Mission Manx. Postiamo informazioni sul nostro sito web e ci stiamo preparando per la imminente prima mondiale di "Road Movie".
Pensate che il viaggio abbia cambiato le vostre vite in qualche modo?
Lemmi: un buon viaggio cambia sempre la tua vita. Durante il viaggio si fanno esperienze e si parla con persone interessanti. Per esempio, abbiamo incontrato Mark Wilsmore all'Ace Café e sull'Isola di Man. Abbiamo sentito storie di gare passate raccontate da Tony Wall e Derek Whaley. Questo ci ha notevolmente impressionato e ha cambiato l'idea che avevamo della storia inglese e degli uomini che fanno gare sul circuito del Mountain.
Quale era l'idea originale per il film e pensate che sia stata raggiunta?
Christoph: la nostra intenzione era andare sull'Isola di Man. Non avevamo un itinerario fisso, eccetto una tappa all'Ace Café. Abbiamo viaggiato alla "vecchia maniera" sulle nostre vecchie moto, portando tutto quello di cui avevamo bisogno nelle borse o legato con le cinghie. Questo ha assicurato quella sensazione di avventura e libertà. Le risposte al trailer di Mission Manx sono state molto positive. E quindi abbiamo visto che il risultato finale spesso supera le aspettative originali.
Sapete se avete ispirato qualche appassionato di BMW a creare la propria moto o a programmare un viaggio simile?
Lemmi: sì certo, e ne siamo molto contenti perché è una cosa che volevamo succedesse: ispirare gli altri a costruirsi la propria moto, personalizzarla secondo le proprie necessità e programmare un viaggio come questo.
+ Leggi di più

Il film

Sulle tracce di "Ironman Georg".

Sulle tracce di "Ironman Georg".

L'Isola di Man è famosa in tutto il mondo per il Tourist Trophy che si svolge in giugno. Ma è anche il luogo dove si svolge il Classic TT e il Manx Grand Prix alla fine di agosto. Ed è esattamente dove sono diretti questi ragazzi. Christoph, 35 anni, spiega: "Il Manx Grand Prix si svolge sugli stessi 60 chilometri di tracciato del TT dal 1930. Con la differenza che con il Manx molte gare si svolgono su moto classiche. Questo attira fans e piloti vecchio stampo. Per noi motociclisti di Berlino è il luogo perfetto per incontrare altri fan appassionati. E seguiamo le rotte di uno dei nostri idoli del motorsport: il pilota Georg 'Schorsch' Meier. È il primo non inglese ad avere vinto il TT nel 1939. Questo evento è assolutamente perfetto per dei fanatici di BMW come noi. Il sound di un terminale di scarico libero riempie l'aria, il rumore è incredibile e si può letteralmente sentire quella sensazione di nostalgia. È semplicemente fantastico".

+ Leggi di più
Altre storie che potrebbero interessarti.
Moto adatte.