VIAGGIO & PERNOTTAMENTO.

Tutto per una visita indimenticabile.

Qui mettiamo a tua disposizione tutte le principali informazioni di viaggio, hotel e campeggi. Così nulla potrà impedirti di venire ai BMW Motorrad Days.

ITINERARI CONSIGLIATI

Non c'è dubbio che i BMW Motorrad Days offrano sempre un'esperienza esclusiva nel bel mezzo di pittoreschi paesaggi montani. Già mentre arrivi puoi goderti strade tortuose: per te abbiamo disegnato i migliori percorsi.

+ Leggi di più
ITINERARI CONSIGLIATI.
  • Usciamo da Monaco in direzione sud, verso le Alpi. Non direttamente, però: ovviamente ci fermiamo per portare con noi qualche ghiottoneria. Ora si va al lago di Starnberg, un luogo incantevole a cui fanno da sfondo le maestose Alpi, tempo permettendo.

    Da Starnberg proseguiamo in direzione del monastero di Andechs, conosciuto anche al di fuori della Germania per la sua straordinaria birra, e non solo. Questo monastero fu costruito tra il 1423 e il 1427 ed è ancora abitato dai monaci benedettini. Un paio di chilometri più in là c'è il lago di Ammer, più piccolo del lago di Starnberg ma con lo stesso spettacolare panorama alpino. Dopo un ultimo sguardo al lago passiamo da Weilheim e proseguiamo per Kochel. Qui, in un panorama pittoresco tra il Kochelsee e il Walchensee, comincia uno dei percorsi per motociclette più famosi del Sud della Germania: il Kesselberg.

    Ampie curve che si succedono a stretti tornanti, un'ascesa di 240 metri di altitudine su 9 km: praticamente il percorso perfetto. Non stupisce, infatti, che all'inizio dello scorso secolo nonché negli anni '20 e '30 questo percorso sia stato utilizzato per corse automobilistiche e motociclistiche. Oggi però guidiamo con rilassatezza per goderci le curve e, soprattutto, la vista sul Walchensee che ci appare a sinistra. Vale proprio la pena fermarsi per fare una foto. Occorre però tenere a mente che le motociclette non possono circolare sul Kesselberg nei fine settimana e nei giorni festivi. Continuiamo la salita per un paio di chilometri, giriamo a destra in direzione di Garmisch-Partenkirchen, percorriamo l'ultimo rettilineo (senza perderci la vista sul Kochelsee) e raggiungiamo quindi Garmisch-Partenkirchen!

  • Si parte da Bolzano in direzione di Merano, attraversando diversi paesini e pascoli. L'Alto Adige è la zona perfetta per chi ama le curve e le eccellenze eno-gastronomiche. Consigliamo di fermarsi spesso per ammirare il paesaggio, socializzare con i locali e gustare le prelibatezze culinarie.
Poi iniziano le salite e le curve! Ci aspetta il passo di Monte Giovo, con le sue innumerevoli curve, le serie di tornanti, le salite e, naturalmente, la vista mozzafiato sul paesaggio unico delle Alpi. Chi non ha mai percorso il passo di Monte Giovo non può assolutamente perderselo. Dopo il passo di Monte Giovo ci attende un altro classico: da Vipiteno si raggiunge il passo del Brennero, uno dei valichi alpini più importanti.

    La prossima meta è Innsbruck, dove ci accoglie il trampolino del Bergisel. Questo trampolino per il salto con gli sci ha una storia emozionante: venne utilizzato per le Olimpiadi invernali del 1964 e del 1976 e oggi ospita un ristorante con una vista magnifica. Ora lasciamo Innsbruck alla nostra sinistra e ci avviciniamo alla nostra meta finale: Garmisch-Partenkirchen. Anche qui veniamo accolti da un trampolino per il salto con gli sci, che viene utilizzato per l'evento principale del Torneo dei quattro trampolini: il salto di capodanno.

  • Questo percorso inizia in una splendida città: Salisburgo. Questa città è stata dichiarata patrimonio dell'umanità e permette di ammirare la sua fortezza nonché la sua architettura sia classica che contemporanea. Questo scenario è davvero un piacere per la vista, ed è solo l'inizio! Superata la pittoresca Zell am See, iniziamo la salita verso uno dei passi più importanti delle Alpi: la Strada alpina del Grossglockner. 48 km con 36 tornanti e un'ascesa fino a 2.504 metri: un'esperienza imperdibile per qualsiasi motociclista. Attenzione: il passo è aperto e privo di neve solo a partire da maggio. Una volta raggiunto il punto più alto, l'Hochtor, occorre assolutamente fermarsi per ammirare il panorama mozzafiato, se il tempo lo permette.

    La discesa non è certo meno spettacolare: dopo una breve pausa a Lienz si possono ammirare le Dolomiti, per poi ricominciare subito a salire. Percorriamo la strada del Felbertauern (ammirando sulla destra il Grossglockner), superiamo Jochberg e proseguiamo quindi in direzione del Wilder Kaiser. Prima, però, attraversiamo una delle aree sciistiche più famose del mondo: Kitzbühel. La Streif, una delle piste da gara dell'Hahnenkamm, è una delle più impegnative al mondo. Proseguiamo quindi superando Kufstein, lo splendido Tegernsee e la zona prealpina per raggiungere la nostra meta finale: Garmisch-Partenkirchen.

  • Si parte da Lindau, con le cime alpine innevate sullo sfondo. La prima tappa ci porta lungo il lago di Costanza fino a Bregenz. Qui si trova il teatro all'aperto sull'acqua più grande del mondo, con uno sfondo davvero pittoresco. Proseguiamo attraverso la foresta di Bregenz con una salita continua e una vista spettacolare sulle montagne. I deliziosi paesini che incontriamo ci guidano lungo il nostro piacevole percorso in direzione est, costeggiando a tratti il Lechs. Giungiamo quindi al valico principale di questo percorso: l'Hahntennjoch. Con i suoi 13,9 km di lunghezza e un'altitudine di 1894 m, questo passo collega i comuni di Pfafflar e Imst.

    Da Imst la guida diventa più tranquilla e proseguiamo fino a scorgere il maestoso Zugspitze. Ora possiamo quasi iniziare a rilassarci, perché la montagna più alta della Germania indica che siamo quasi arrivati a Garmisch-Partenkirchen. Prima però ci aspettano ancora due tappe imperdibili lungo il percorso: la prima è il lago Plansee con le sue acque cristalline. Costeggiamo direttamente gli argini del lago sulla cui superficie, nei giorni senza vento, le montagne creano un meraviglioso riflesso. Dopo alcuni chilometri, sulla sinistra scorgiamo quindi l'abbazia di Ettal. Vale la pena visitare questa abbazia benedettina in stile barocco fondata nel 1330, ammirando in particolare il suo organo barocco e i magnifici affreschi nella cupola. Infine, a poche curve di distanza raggiungiamo Garmisch-Partenkirchen.

Domande?

Garmisch-Partenkirchen è ben preparata per i grandi eventi sportivi e per accogliere i turisti. Qui si svolgono regolarmente il salto con gli sci di Capodanno, la Coppa del Mondo di sci e vari festival. E naturalmente, anche la località di cura nel Werdenfelser Land offre spazio sufficiente per gli appassionati di moto provenienti da tutto il  mondo. Per pianificare al meglio il tuo viaggio, il servizio di informazione per turisti di Garmisch-Partenkirchen sarà a tuo fianco. Il team ti aiuterà a trovare un alloggio, creando così le condizioni migliori per un fine settimana perfetto ai BMW Motorrad Days. L'indirizzo esatto dell'evento è:


BMW Motorrad Days
Hausberg
82467 Garmisch-Partenkirchen



Inoltre: gli hotel della zona vengono serviti da varie linee di autobus dedicate.

+ Leggi di più
Altre storie che potrebbero interessarti.
spinner