GS Trophy 2014

Sette giorni attraversando il Canada.

16 team provenienti da 18 nazioni hanno gareggiato nelle Montagne Rocciose. Se si aggiungono l'organizzazione e la logistica più di 120 persone sono state coinvolte in questo evento motociclistico, dove sono stati coperti più di 2.300 chilometri nelle province canadesi di Alberta e British Columbia. 

La competizione in sé è stata straordinaria con un mix di percorsi veloci e sterrati, inframezzati con percorsi rocciosi e montagnosi, attraversamenti di fiumi e passi di alta montagna apparentemente indolori in zone del Canada che pochi canadesi vanno a visitare. Tanti drammi hanno costellato i sette giorni di dura competizione e le circa 20 prove speciali. Lungo la strada sono nate tante amicizie, sono stati riparati tanti pneumatici forati e tanti salvataggi, spesso portati a termine dai membri dei team utilizzando un mix di cinghie per moto e forza bruta, quando il pilota di turno troppo entusiasta non riusciva a fare la curva e cadeva in un terrapieno. Fortunatamente nessuno si è ferito gravemente durante tutta la competizione.

+ Leggi di più

Highlights

Highlight video 2014

Il GS Trophy è molto più di un evento clienti; è anche una celebrazione mondiale dello stile di vita BMW GS. Tuttavia non ha senso organizzare questo evento biennale che riunisce i migliori team di piloti GS di tutto il mondo senza parlarne alle persone. Qui i team che si occupano della comunicazione svolgono un ruolo importante. L'interesse nel Trophy ha raggiunto livelli altissimi grazie anche alla crescita graduale sui social media e al lavoro dei team, dei loro fan nei vari mercati nazionali e degli organizzatori dell'evento che si collegano online e aiutano a diffondere il messaggio del GS Trophy attraverso varie piattaforme mediatiche. All'evento attuale la comunicazione è stata intensificata ulteriormente grazie a team di giornalisti, fotografi e troupe televisive che lavorano in sinergia per assicurare che il mondo social possa avere accesso agli aggiornamenti in tempo reale attraverso il sito internazionale gstrophy.com e gli account ufficiali BMW Motorrad di Facebook, Twitter, Instagram e i canali YouTube del brand. Inoltre ogni team ha portato il suo giornalista ufficiale per fargli vivere l'evento a 360° e riportare il suo punto di vista. Questa è la natura della community GS che molti dei team hanno già collegato online molto tempo prima d'incontrarsi faccia a faccia come concorrenti e che ha aiutato a creare un'atmosfera famigliare sin dal primo giorno.

+ Leggi di più

Per coloro abbastanza fortunati da essere qui è stata un'opportunità unica nella vita poter condividere i momenti di una delle migliori gare on e offroad del mondo, un'esperienza che non dimenticheranno mai. Alla fine doveva esserci un trio vincente, quello del Team Europa centrale ed orientale (CEEU) seguito dal Sudafrica e dalla Francia. Ma se chiedete a qualunque altro concorrente di Argentina, USA, Svizzera, Austria, Russia, America Latina, Canada, Regno Unito, Germania, Messico, Corea del Sud, Giappone, Brasile e Italia vi dirà che anche lui si sente un vincitore solo per il fatto di aver partecipato.  

+ Leggi di più
Altre storie che potrebbero interessarti.
Moto adatte.
spinner